Quando cerchi un lavoro, questi sono gli errori che si fanno più spesso

Forse è capitato a tutti noi di aver commesso uno o forse più di un errore cercando lavoro, ma gli esperti ora ci spiegano cosa dovremmo fare e in questo modo evitarli.

Costantemente, coloro che sono candidati tendono a rovinare le loro possibilità all'inizio del processo a causa di un curriculum che non è leggibile. Gli specialisti sottolineano che anche in un'epoca in cui è così facile modificare lo stile dei caratteri e i modelli di design, è possibile incontrare un gran numero di candidati che continuano a utilizzare un carattere notevolmente piccolo, che è un po 'difficile al momento della lettura poiché si cerca di includere tutti gli elementi in una singola pagina, lasciare da parte la leggibilità.

Quando i candidati ottengono un colloquio, tendono a commettere vari errori su base frequente. Il primo di questi potrebbe essere la mancanza di entusiasmo che i tuoi ex datori di lavoro potrebbero mostrare. Le persone non sono in grado di notare il positivo che essere positivi comporta. È questo il caso, essere neutrali non è sufficiente. Lasciare un'ottima impressione nei vari luoghi in cui operiamo sarà sempre fondamentale. Bisogna considerare che il reclutatore non si è identificato con il candidato ma con l'ex capo.

È importante notare, che molto spesso i candidati raccontano storie tristi relative a loro nelle interviste. Questo dipinge solo il quadro di un lavoro che è stato solo un fallimento, non rendendosi conto che esiste un modo molto più positivo per inquadrarlo. Un candidato dovrebbe parlare dei successi e dei risultati della sua azienda, minimizzare i punti deboli.

Un altro problema, ti ritrovi a parlare troppo dall'inizio dell'intervista, invece di mostrare interesse per ciò che sta cercando il reclutatore. Per esempio, un colloquio con un marketer, non può saltare in una lunga descrizione del motivo per cui le loro abilità corrispondono alla descrizione del lavoro. Un altro degli errori che si commettono costantemente quando si cerca un lavoro è parlare di quanto sia difficile trovare un lavoro e del tempo che è stato impiegato per cercarlo. Dobbiamo sapere che i responsabili delle assunzioni non sono interessati a sentirne parlare. Quindi è importante dargli una svolta positiva., dicendo che abbiamo deciso di prenderci un anno di ferie e che abbiamo avuto diverse interviste negli ultimi mesi.

Ma se questo non ci convince e vogliamo essere onesti quando l'intervistatore chiede delle nostre debolezze, dobbiamo fare uso di diversi strumenti con i quali non mostriamo direttamente le nostre debolezze, Piuttosto, lasciamo un margine di possibilità per modificare le nostre reazioni a diverse situazioni che implicano grande pressione e stress.. Ci sono informazioni che dobbiamo conservare prima di un colloquio e invece, parlare dei risultati che abbiamo ottenuto nei lavori precedenti.

Nel caso ci fossero pochi auto-sabotaggi, Possiamo menzionare che tra i più comuni si parla di stipendio prima del momento preciso, ed è che un gran numero di candidati pensa di dover risolvere la questione del denaro fin dall'inizio, quando in effetti è meglio lasciarlo come argomento durante la fase finale dei negoziati.